Come preparare l’immobile alla visita immobiliare: 3 regole semplici ed efficaci per presentare al meglio il tuo appartamento.

Pubblicato il 04/05/2018

Ormai il mercato immobiliare è ricco di proposte di ogni genere e si sa che, al giorno d’oggi, l’acquirente ha diverse alternative e molta scelta all’interno di una stessa tipologia d’immobile.

Quindi perché dovrebbe comprare proprio il tuo appartamento?

La prima impressione è sempre quella conta, perciò valorizzare l’immobile ai fini di una visita è un aspetto fondamentale e non trascurabile per garantire un reale interesse nell’acquirente.

Di seguito troverai dei consigli per migliorare l’aspetto del tuo immobile, in breve tempo e senza sostenere costi elevati.

1.PULIZIA E ORDINE

Può sembrare ovvio, ma l’importanza della pulizia e l’eliminazione di quanto non necessario in termini di oggetti e mobili presenti in casa, non può essere sottovalutata. Allegerire gli ambienti da troppi soprammobili, quadri o elementi personali aiuta a creare una sensazione di neutralità.

2.PICCOLE RIPARAZIONI E MANUTENZIONE

Cambia le lampadine bruciate, assicurati che sia tutto funzionante, che le porte non cigolino… e soprattutto dai un’imbiancata o almeno una ripulita alle pareti sporche.

3.DAI LUCE AGLI AMBIENTI

Tieni finestre e tende aperte per far entrare la luce da fuori, e comunque lascia le luci accese, magari posizionando qualche lampada nei punti più bui.

Metti tutto in ordine come se dovessi fare un servizio fotografico per una rivista di arredo. Stai per avere un incontro molto importante. La persona a cui aprirai la porta potrebbe essere quella che acquisterà la tua casa. Devi presentarla bene per fare colpo!